L’indolenza dei contorni

Abitare la frase consentendo alla parola di consumare l’oggetto fino a custodirne l’ombra al di là del giorno (Poesia tratta dalla silloge inedita “La dimora dello sguardo”, 2015-2017)

Non hanno scuse

Non hanno scuse invitano a gesti plateali le derive fragili del paesaggio luoghi assoluti sottratti alle radiografie ai parenti stretti alle memorie in epigrafe sui muri Fino a ieri contavano le appartenenze gli sguardi rubati dietro al cancello le ombre già prossime al sacrificio dei corpi quando la notte spezza le catene e si fa …

Autobiografia sommaria

Autobiografia sommaria Lettore onnivoro e disordinato, fin da piccolo mi sono appassionato alla letteratura e più tardi alla filosofia prima di decidermi per gli studi di medicina, trovando già in casa, più che a scuola, una fornita biblioteca. Mio nonno paterno, professore di lettere e filosofia, pubblicò per Zanichelli una grammatica italiana per Greci, avendo …

I Registi della mente

I registi della mente (Falsopiano, giugno 2015), curato da Ignazio Senatore, contenente il lavoro Ciak. Si sogna! L’esperienza di Kiev http://www.falsopiano.com/registimente.htm